MR.KITO – The State Of Presence

MR.KITO, progetto solista del francese Eric Michot, è qualcosa di molto interessante è di non troppo facile catalogazione… Direi Indie Rock probabilmente, ma non al 100%.

Il suo album The State Of Presence conta 13 tracce molto varie ed interessanti. Il cantato di Eric è sempre molto soffice ad avvolgente.
L’album si apre con un’intro che poi sfocia in Alexander The Great, canzone di una psichedelica monotonia che inizia piano piano a conquistare l’ascoltatore.

Con Heaven’s Break abbiamo certe sperimentazioni molto interessanti soprattutto a livello produttivo.

La produzione infatti ha punti molto curiosi, fortemente indie e sicuramente non qualcosa di convenzionale o che si ascolta tutti i giorni, devo assolutamente fare i miei complimenti, mi piace quando gli artisti provano nuove vie di sperimentazione.

I Have No Brain parte invece in pompa magna bella rockeggiante, molto più carica dell’ipnotismo sino ad ora sentito.
Si tratta di una canzone molto carina e interessante.
Arriviamo quindi alla title track: The State Of Presence.

Essa rappresenta il disco al 100% in quanto include i soliti riff molto particolari e l’atmosfera di sogno a cui ormai ci siamo totalmente abituati.

Il testo è davvero molto bello.

Un disco che sa sorprendere sotto ogni punto di vista, non sto a raccontarvelo tutto altrimenti ve lo perdereste, godetevelo:

http://mrkitomusic.com/
The_State_of_Presence_Album_cover_Front

Dario Margeli – Five Little Things

Dario Margeli, cantante molto interessante propone la sua canzone Five Little Things un dance con atmosfere a tratti retro.
Dario riesce a farci immergere alla perfezione nel mondo di questa sua canzone, un artista che è riuscito a condensare bene l’arte in questi pochi minuti.
Ben attaccato come sono alla produzione devo bacchettare qualche leggera sbavatura, ma nel completo del lavoro nulla di problematico.

Una canzone che merita.

http://www.youtube.com/watch?v=MFVTzvdzQpk
Facebook:
http://www.facebook.com/margelimusic
Web:
http://www.dariointernet.com

Korveil – Feeling Alive

Dance che dire? Musica molto easy, un testo semplice spensierato, la classica canzone da discoteca che può riempire di allegria i vostri sabati sera.
A dire il vero la sento soprattutto per questo, la produzione si presta molto bene, pulita, molto elettronica, autotune che non manca, purtroppo qualche taglietto non proprio precisissimo.

La canzone centra sicuramente il suo punto di spensieratezza per quel pubblico a cui è rivolta.

Il video d’altro canto non è niente male, molto semplice e allegro… alla fine rispecchia al 100% la canzone.
Ve la consiglio se volete qualcosa di nuovo, fresco e divertente!

http://youtu.be/UHdJF7M8ibA
https://soundcloud.com/voxomusicgroup/korveil-feeling-alive

Renata Leuffen – You Are My Fairy Tale Prince

Recensione del nuovo album di Renata Leuffen che vi porto con grande desiderio.

Si tratta infatti di un’artista molto estrosa attiva anche nella filosofia, con un songwriting davvero molto particolare, quasi onirico.

Sì perché ascoltare la sua musica significa soprattutto venire travolti da una valanga di emozioni ed esserne pervasi dall’inizio alla fine.

You Are My Fairy Tale Prince è un disco complesso, con testi bellissimi e un’intestazione certamente particolare, vi assicuro che l’estro qua dentro potrebbe veramentre buttare giù i muri.

Si tratta infatti di musica nuova, di musica che si vuole spingere oltre certi limiti.

La title track è una bomba di quasi 13 minuti, un flusso continuo di energia che trasporta fra due voci che si contrastano e cercano di pervadere la vostra mente, è un sogno, dovete chiudere gli occhi e tentare di immergervi.

Mi rendo conto della complessità e completezza del lavoro, parliamo di una cannonata davvero potente, ma tanta arte con difficoltà sono riuscito ad aspirarla da un lavoro, se questo è il 2015 è iniziato decisamente bene!

I Cannot Look Back sono 7 minuti con un’enorme componente strumentale di una bellezza indescrivibile, sicuramente la mia canzone preferita del lavoro e di una potenza quasi definibile opera.

Stiamo palando di energia, di corde emotive, questo album sa toccare tutto nell’ascoltatore estroso, sa regalare un’esperienza unica

I Want You To Marry Me sono 8 minuti. Un’apertura incredibile, del riffeggiare stranissimo di una particolarità bellissima per una canzone di spettacolo puro.

Ecco qua i link:

www.renataleuffen.com
www.youtube.com/user/renataleuffenchannel
www.reverbnation.com/renataleuffen

soundcloud.com/renataleuffen
amazon.com/author/renataleuffen 
https://itunes.apple.com/us/artist/renata-leuffen/id894033176
www.pinterest.com/renataleuffen
twitter.com/RenataLeuffen 
www.facebook.com/renataleuffen 

Universo – Nova Vida E.P.

Nuovo album per gli Universo, band al cui centro creativo e musicale vi è Leo Bor che ne
compone i pezzi e vi suona praticamente tutti gli strumenti.

Oltre a ciò ne è anche il produttore e a questo giro devo dire che ha fatto un lavoro molto
bello.
La produzione è perfetta al millesimo, non c’è veramente un suono fuori posto, tutto è pesato alla
perfezione.

Alla voce abbiamo invece Meika, la quale ha dato una prestazione davvero degna e validissima.

L’album si apre con Nova Vida, canzone dal riff davvero potentissimo, ammetto che ho visto
l’ep con grandissimo apprezzamento già alle prime note di Nova Vida (che è anche, per l’appunto
il titolo dell’opera).

Ma la canzone che ho preferito è proprio quella che viene dopo: Vou Vencer.
Lì la prestazione vocale è veramente eccelsa e poi vi è un assolo di chitarra che ha davvero
dell’esagerato in senso positivo, una goduria vera e propria. Quella canzone è un capolavoro.

Altra canzone che ho veramente adorato è Eternamente, ma tutto l’ep è davvero validissimo, fidatevi.
Vi sono spunti eccellenti ed eccezionali tirati fuori da quel genio che è Leo Bor e alla fine
interpretati con una voce quasi angelica.
Ve lo consiglio? Non solo, vi obbligo ad ascoltarlo!

https://www.facebook.com/universo.oficial
http://www.bandauniverso.com.br/

Pure Energy Presents – RADIO & H-Roc “Nervous” feat. SonaOne

I Pure Energy sono un supergruppo internazionale composto da cinque componenti molti dei quali anche produttori.


La canzone che andiamo ad analizzare oggi si chiama
Nervous ed è stata realizzata in collaborazione di SonaOne.

La struttura non è di certo delle più classiche e ammetto che mi ha lasciato con un tocco di stupore con alcuni cambi del tutto inaspettati.

C’è un po’ di tutto all’interno di Nervous a partire dall’effetto autotune meglio conosciuto come t-pain effect a varie altri accorgimenti interessanti.
La produzionee nel complesso non è niente male e con delle buone cuffie rende veramente bene, è sicuramente uno dei pregi di musica fortemente elettronica dove si può avere un controllo a 360 gradi su tutta la produzione.

Attualmente i Pure Energy si trovano in Malesia per delle collaborazioni, ma molto generalmente sono in tour per diverse parti del mondo.


Una band molto attiva e sicuramente interessante, non perdeteveli.

www.pureenergyworld.com
NERVOUS

Henri Brana – A Place Where We Can Love

Henri Brana è un ragazzo brasiliano trasferitosi in Svezia con il sogno di fare musica. A speranze ormai perse un’etichetta locale, la Cyber Record Label, decide di metterlo sotto contratto dopo averne ascoltato le demo ed è infatti in uscita il suo primo e.p.

Ciò che ora però abbiamo fra le mani è il primo singolo, uscito il due dicembre e intitolato A Place Where We Can Love (https://soundcloud.com/henribrana/aplacewherewecanlove).

Salta subito all’orecchio la produzione eccellente, per non parlare della qualità complessiva del lavoro davvero valida.
Potrebbe trattarsi di una qualsiasi hit commerciale nei primi secondi, ma il songwriting è stato gestito in maniera ottima.

La voce è molto bella, per un sound nel complesso raffinato e valido.
Personalmente non posso che augurare al ragazzo di fare strada e di spingersi sempre oltre. Di certo resterò in attesa dell’e.p. completo.

Aggiungo che vi è anche una sfumatura quasi psichedelica data dai vari strumenti che formano un piacevole “muro”.
Un 9 meritato.

https://soundcloud.com/henribrana/aplacewherewecanlove
https://www.facebook.com/HenriBranaMusic
https://twitter.com/henribrana
http://instagram.com/henribrana
http://henribrana.com