Zaena Morisho – Rock the Natural

Zaena Morisho finalmente oggi parliamo un po’ di hip hop al femminile.

Rock The Natural è una con un testo davvero bello e soprattutto un beat molto accattivante che riesce ad acchiappare l’ascoltatore al primo momento.
Siamo circa sui tre minuti di musca decisamente scorrevole, un vero e proprio piacere.
Anche la produzione fa il suo lavoro in maniera egregia e devo ammettere che ascoltando la canzone in tutta la sua interezza ha anche un che di psichedelico perché riesce davvero a creare un’atmosfera degna di nota e soprattutto di alto livello.

Anche sulla prestazione canora nulla da dire, lavoro eccelso, il prodotto è ottimo.
Davvero interessanti sono comunque anche tutti gli altri lavori di Zaena, in particoolar modo il suo album Break the Surface che ha saputo regalarmi momenti davvero apprrezzabili.

Un’artista a mio parere completa che va tenuta d’occhio.

Link:
https://soundcloud.com/zaena-morisho/rock-the-natural
https://www.facebook.com/ZaenaMorisho
www.zaenanow.com

ZM_C

The Supreme General – The Supremacy EP

Il nome con cui si presenta The Supreme General è imponente, la sua musica ancora di più.
Parliamo di rap in un periodo dove di rap si è sentito quasi di tutto, quindi questo The Supreme General saprà offrirci qualcosa di nuovo o quantomeno particolare per cui adorare il suo e.p.?
Ovviamente sì altrimenti non sarei qua a parlarvene! Ci sono 6 tracce di cui 6 bellissime! Non sto affatto scherzando.
Ciò che mi ha colpito maggiormente di questo artista è la capacità di offrire un e.p. molto bilanciato e mai noioso. Uno dei difetti principali che si riscontrano nei lavori rap è la grandissima monotonia fra una canzone e l’altra causata soprattutto dal beat e dalle tracce stesse.
In questo e.p. le basi musicali sono veramente molto varie e prodotte molto, ma molto bene, senza considerare l’enorme varietà di queste anche all’interno di una canzone stessa (quando invece, capita spesso di ascoltarsi una staticità imbarazzante).
Le parti vocali poi sono immense, violentissime, con testi pesantemente graffianti, stiamo parlando veramente di un lavoro che merita il 10 e una standing ovation.Non sto a fare una recensione delle varie tracce perché sarebbe davvero inutile, sono molto varie e tutte bellissime per particolarità differenti quindi vi consiglio di correre ad ascoltarvele!

www.HustleGameBoss.com

Salloum – Epitome Perennial

Il disco che ci troviamo davanti è abbastanza difficile da recensire a partire anche solo dalla catalogazione del genere. Si tratta di rap/hip hop? In gran parte, ma è strutturato in modo particolare, alcune nemmeno potrebbero essere definite canzoni vere e proprie a dire il vero.
Si tratta di un vero e proprio viaggio musicale attraverso citazioni fantastiche che talvolta sfociano nel rap più violento con basi eccezionali. Difficilmente di un album di questo genere si può dare così attenzioni alle basi, ma sono prodotte veramente benissimo e non posso che complimentarmi per l’eccellente lavoro svolto.
Il disco si pone un tema “la guerra” e risulta martellante sino all’ultimo nel suo intento di farcelo assorbire nel migliore dei modi “Call of Duty” ne è il perfetto esempio, un pezzo che ha dell’incredibile soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo.
Si tratta di un album imponente, che ha delle potenzialità enormi, merita decisamente l’ascolto (potete trovarlo a questo indirizzo: http://www.datpiff.com/Salloum-Epitome-Perennial-mixtape.622964.html).

Quale consiglio per l’artista? Sinceramente nulla, questo album è da 9/10, ascoltatelo anche se non siete amanti del genere, ne troverete certamente un pregio. Vi piace l’hip hop? Beh allora avete veramente trovato qualche nuova hit da ascoltarvi! Non ne rimarrete delusi.

www.Thesalloum.com

Sleepy – Runaway Train Of Thought

Non si tratta di un mixtape recentissimo, ma quello che ci propone Sleepy è qualcosa di indomabile, di spettacolare, un rap da 10/10 con dei testi veramente, veramente belli.
Leggere il suo sito (www.cruisecontrolmusicgroup.com) mi ha fatto riflettere molto sulla situazione attuale del rap. Penso al buon Ronnie Radke e al suo recente mixtape, un flow mostruoso, ma i testi? Dove sta il significato delle sue parole? Probabilmente non lo sa nemmeno lui, mentre Sleepy ci propone un VERO rap, con vere parole, un rap che graffia, un rap che uccide, un rap come dovrebbe essere.
Flava è veramente una canzone stupenda, ma potrei passare ore a descrivervi la genuinità di questo lavoro, un disco che ascolterei per ore con 14 canzoni che non annoiano nemmeno un secondo. Un lavoro lungo, ma un lavoro ben fanto in ogni dettaglio.
Stupenda la collaborazione con Zulu che aggiunge ancora un tocco di varietà al tutto, una sorta di ciliegia che rende il tutto un capolavoro. Ma le collaborazioni non finiscono certo qua, c’è Citi, c’è Unkle E. c’è Spoon2Smooth.
Non vi mentirò di rap buono se ne sente sempre meno e Sleepy è l’occasione d’oro che avete tutti per rifarvi le orecchie. Il suo mixtape è gratuito quindi non c’è davvero alcuna scusa, aiutate questo artista a crescere per quello che merita.

KnaveCoin A o B?

http://www.youtube.com/watch?v=3hOJzKZoWZc

Questa volta non si tratta di una semplice recensione, ma di una sorta di contest. KnaveCoin viene proposta in due mix differenti definiti semplicemente come A e B e sotto il video è ovviamente gradito il commento della versione preferita.
Parere personale?  Purtroppo la produzione penalizza un po’ il risultato finale, ma la voce sicuramente è abile, di qualcuno che ci sa fare. Detto questo preferisco di gran lunga la versione A, a parere mio molto più diretta e meglio strutturata.
La versione B d’altro canto è forse studiata leggermente meglio come base, la voce più tranquilla mitigata dalla base ben più melodica, cosa che secondo me toglie molto pregio alla canzone.

Io voto A e voi?

Facebook: www.facebook.com/KNAVECOIN

dArk mAtter – Fur Fur My God

Oggi parliamo di darkmatter, un progetto hiphop/horrorcore e in particolare modo dell’album Fur Fur My God.
L’album si apre con Awakened, che è una semplicissima intro senza troppi fronzoli.
Dashed memories è molto bella e ogni tanto sentiamo ancora qualcuno che sa fare hiphop come si deve, apprezzatissima la collaborazione di Sleepy.
Devil of deserts dura poco più di un minuto, e la melodia è data praticamente esclusivamente da suoni riprodotti al contrario, veramente un bellissimo effetto.
Earth is a panopticon è a mio parere, la canzone meglio riuscita del disco ed è molto particolare l’effetto creato dalla voce che sembra veramente spuntata dall’inferno.
Entranced by Suicide è si per oltre un minuto e mezzo continua a ripetere il suo beat che manda veramente in panico, la canzone è molto suggestiva e successivamente compare darkmatter, non sto nemmeno a dire quanto siano ben sviluppati i testi che ancora non ho citato, veramente un ottimo lavoro.
Hope found in death è veramente brutale e presenta anche la collaborazione dell’indiavolato Jak Tripper, veramente spaventosa.
L’album si chiude con sociopathic future e what is real.
Cosa dire quindi, in conclusione? Un fantastico lavoro horrorcore adatto a tutti gli appasionati del genere, ma sono sicuro che piacerà in generale a tutti gli amanti dell’hiphop perché è veramente ben strutturato, complienti!.

Link: http://therealdarkmatter.bandcamp.com/

https://twitter.com/totalbrendan