Catalina Shortwave

Come descrivere i Catalina Shortwave in poche parole? Ragazzi non è facile, perché parliamo di una band che gode di un’enorme varietà di genere, ma se proprio dovessi avere una pistola puntata alla testa e scegliere un termine questo sarebbe di sicuro: LoFi. Sì perché i Catalina Shortwave sono FIERAMENTE una band LoFi con questa produzione veramente particolare che va a sposarsi alla perfezione con ciò che loro suonano.
Si tratta infatti di un mix di “sfumature del rock” tutto ciò che è rock qua dentro lo trovate, con una forte impronta retro.
Il cantante è dotato di una voce bella profonda e potente, la chitarra suona di un indie mostruoso e ragazzi, è una cosa positivissima che mi fa molto piacere dato che raramente si possono godere perle di tale calibro in musica major, anzi non esistono e basta.
Penso a Set My Horses Free dove la chitarra raggiunge limiti piacevolmente distrutti con il suo assolo.
Ma ci sono anche brani come Don’t Never Take Your Love Away che sono tracce belle semplici e godibili senza alcun orecchio allenato e desideroso di chissà quale particolarità sonora.
Per finire direi che Hazel Dear è il loro pezzo che ho amato maggiormente, con alcuni suoni belli elettronici e campionamenti carini, una canzone davvero bella.

Potrei passare ore a recensirveli, ma non basterebbero, ascoltateli, che questi pazzi meritano tantissimo: https://soundcloud.com/catalina-shortwave
https://www.facebook.com/pages/Catalina-Shortwave/667144919966061
http://www.catalinashortwave.com

Annunci

Ooberfuse – Different Drum

Direttamente dal Regno Unito gli Ooberfuse, una band elettronica che ci propone il singolo Different Drum. Prima particolarità che salta all’orecchio e che fa molto, ma molto piacere di questi ragazzi è la presenza sia di una voce maschile che di una femminile che dona una varietà veramente incredibile e apprezzatissima.
La voce femminile è molto particolare, sottile, leggera e molto bella, la classica delicatezza che si dispone come una perla di rara bellezza. Ovviamente nessun disdegno anche per il cantante con una voce molto profonda e coinvolgente.
La canzone Different Sound la noto con un carattere leggermente retro nello strumentale che mi ha fatto scendere una lacrimuccia e scolpito nel cuore l’amore per questo pezzo.
Essa scorre molto fluida, un ritmo molto scorrevole e soprattutto molto azzeccato, è una canzone particolare, con una bella produzione, ma che tutto sommato può piacere a un pubblico anche meno attento data la sua bellezza.
Ma non ci limitiamo alla canzone in se’ perché la band ha anche rilasciato una seconda versione “Different Drum – Favela Fever Edit” la quale è decisamente più incentrata sullo strumentale, lunga quasi il doppio mantiene tutta la particolarità del pezzo originale, ma in una linfa differente.

Da ascoltare:
http://www.ooberfuse.com/

Sleepy – Runaway Train Of Thought

Non si tratta di un mixtape recentissimo, ma quello che ci propone Sleepy è qualcosa di indomabile, di spettacolare, un rap da 10/10 con dei testi veramente, veramente belli.
Leggere il suo sito (www.cruisecontrolmusicgroup.com) mi ha fatto riflettere molto sulla situazione attuale del rap. Penso al buon Ronnie Radke e al suo recente mixtape, un flow mostruoso, ma i testi? Dove sta il significato delle sue parole? Probabilmente non lo sa nemmeno lui, mentre Sleepy ci propone un VERO rap, con vere parole, un rap che graffia, un rap che uccide, un rap come dovrebbe essere.
Flava è veramente una canzone stupenda, ma potrei passare ore a descrivervi la genuinità di questo lavoro, un disco che ascolterei per ore con 14 canzoni che non annoiano nemmeno un secondo. Un lavoro lungo, ma un lavoro ben fanto in ogni dettaglio.
Stupenda la collaborazione con Zulu che aggiunge ancora un tocco di varietà al tutto, una sorta di ciliegia che rende il tutto un capolavoro. Ma le collaborazioni non finiscono certo qua, c’è Citi, c’è Unkle E. c’è Spoon2Smooth.
Non vi mentirò di rap buono se ne sente sempre meno e Sleepy è l’occasione d’oro che avete tutti per rifarvi le orecchie. Il suo mixtape è gratuito quindi non c’è davvero alcuna scusa, aiutate questo artista a crescere per quello che merita.

Aries Marquis

Il Soul e l’R&B sono generi che hanno fatto la storia e li abbiamo sentiti in ogni salsa proponibile con grandi artisti che sono diventati autentiche pietre miliari della musica e molti altri facilmente dimenticabili finiti nel mucchio.

Aries è un ragazzo molto talentuoso con una voce bellissima che mi ricorda molto Marvin Gaye e propone una musica molto genuina e veramente d’impatto, un ragazzo che, se continua in questo modo, è destinato a lasciare un bel segno o quanto meno a riservarsi un suo posto in uno dei generi più ambiti di sempre.

Non sto assolutamente esagerando, ma vi sto parlando di un musicista davvero fantastico, provare per credere: http://www.reverbnation.com/ariesmarquis
Love Me for Me è una canzone che gode di un minimo estro con una produzione come si deve con delle sonorità davvero curiose e la voce di Aries veramente bellissima.
Perfect World credo sia la canzone più bella fra quelle che ho avuto modo di ascoltare, veramente spettacolare.
Molto bella anche Just Us: emotiva, forte e ben composta.
Complimenti!

Ulises – 6

Oggi si parla di Ulises ragazzi un artista pop molto particolare che nel suo album 6 fonde sonorità elettroniche con influenze tipicamente pop e una voce unica che o la si ama o la si odia.
L’album si apre con Fleshtones, che alterna strofe tranquille a ritornelli molto acchiappanti e con un sidechain mostruoso, una canzone davvero valida che merita la vostra attenzione.
L’album prosegue con Sugar Cane, canzone dove però si nota una certa sufficienza della produzione su certi aspetti, ma nulla di irrecuperabile. La traccia procede abbastanza lentamente, ma ci introduce Cresendo che si dimostra una canzone che ho letteralmente adorato, fantastica davvero, vale decisamente l’album.
Con Love Frontier torniamo sui temi che hanno  aperto l’album, sidechain e musica molto catchy.
Sodalicious è qualcosa che non mi aspettavo davvero, un traccia particolare, non la migliore dell’album, ma sicuramente meritevole, si va molto, ma molto a gusti.
Pink Panther chiude con onore questo disco molto particolare, ma dotato sicuramente di un ottimo sound.
Ascoltatelo: http://www.ulisesworld.com/

Lars Rüetschi

Ciao ragazzi la recensione di oggi mi tocca particolarmente perché quando sono venuto a sapere da Mike dell’artista in questione e ho avuto modo di ascoltarlo sono rimasto letteralmente senza parole.
Si tratta di un ragazzo svizzero che in giovanissima età si è trasferito in Brasile con la famiglia, trasferimento che ha indubbiamente influito tantissimo sulla sua musica, sto parlando diLars Rüetschi.
Il suo genere è davvero un mix di varie cose dove prevale assolutamente il bellissimo suono della sua chitarra.
Sono stato molto colpito dalla sua Nostalgia, canzone davvero coinvolgente e assolutamente emotiva, vorrei che tutti voi riusciste ad ascoltarla perché merita davvero molto.
Il capolavoro di Lars però, almeno per me, credo proprio sia Empty, non credo esista davvero un modo per descriverne la bellezza, semplicemente ascoltatela e tuffatevi anche voi in un flusso di bellissima musica.
Altre canzoni che vi consiglio sono Mediteranea e Talking.
Ragazzi si tratta davvero di un chitarrista eccezionale vi consiglio vivamente di comprare ed ascoltare la sua musica.

http://www.amazon.com/s/ref=ntt_srch_drd_B00DTKO8MY?ie=UTF8&field-keywords=Lars%20Ruetschi&index=digital-music&search-type=ss

Matthew Schultz feat. Alessia Guarnera – Crazy Heart

Recensione lampo di Crazy Heart singolone di Matthew Schultz feat. Alessia Guarnera.
Si tratta di un pezzo pop molto semplice e accattivante che vi fa subito immergere con un ritmo molto catchy e una produzione interessante.
Non mancano infatti i glitch vocali che ho apprezzato molto e una voce tendenzialmente “computerizzata” ricordate il buon t-pain effect? Molti lo odiano, ma io lo amo, ve lo assicuro.
Una canzone molto carine e gestita davvero bene, ve la consiglio.

Link: http://www.reverbnation.com/matthewschultzofficial