[FOCUS] Barclay & Ichinose – Barclay & Ichinose I E.P.

Abbiamo avuto i permessi per recensire in anteprima il primissimo e.p. del duo Barclay & Ichinose dal semplicissimo titolo “Barclay & Ichinose I”.
Intanto la formazione:
Joe Simon Barclay: Voce solista (traccia 2, 4, 5), chitarra ritmica e solista (traccia 1, 2, 4), chitarra solista (traccia 3), tastiere (traccia 1, 2, 5), basso elettrico (traccia 1, 4, 5).
Randy Ichinose: Batteria e percussioni (traccia 1, 2, 3, 4, 5), voce solista (traccia 3), voce secondaria (traccia 2, 4, 5), chitarra ritmica (traccia 3), basso elettrico (traccia 2 e 3), produzione.
Tutti e cinque i brani sono musicalmente accreditati al duo, mentre i testi sono di Barclay nelle tracce 2, 4 e 5 e di Ichinose nella traccia 3.
La band ha affermato di avere optato per una produzione ispiratissima agli anni ’60.
Ecco la tracklist:

1- Five Out Of Four
2- A Nail In My Head
3- (The Clown) And The Giant Other Side
4- Life Is Passing By
5- Don’t Let Them

L’album si apre con la strumentale Five Out Of Four, una totale esplosione sonora, una strumentale dove sono batteria e tastiere a dominare.
Un’introduzione del genere ci fa subito capire come la band abbia davvero molto da dire e fa sperare benissimo per le tracce a venire.
Due note particolari:
1- i cambi di tempo sono frequenti, ma molto piacevoli.
2- è l’unica canzone dell’e.p. dove Randy afferma di suonare il charleston (anche se in tutta onestà noi non lo abbiamo proprio notato).
Vorrei appuntare il drumming che sentiremo per tutta la durata dell’e.p.: una furia esplosiva. Ichinose ci da davvero dentro con un kit tutto suo (niente ride, niente charleston e spazzole al posto delle bacchette) a tratti ricorda Keith Moon degli Who.
A Nail In My Head è forse la canzone più sottotono compositivamente parlando, ma ha comunque un suo fascino (il testo è davvero simpatico che potrebbe essere un’ottima critica alla gioventù moderna).
Un rock-blues con le palle in dodici battute con due assoli roventi… E una voce da psicopatico!
Arriviamo ora a The Giant Other Side.
Appena la canzone è iniziata il mio pensiero è stato “probabilmente Five Out Of Four è stato il pezzo dove il duo si è impegnato maggiormente a livello compositivo”, abbiamo infatti davanti una canzone che fa l’occhiolino ai primi Who. Tutto sembra andare bene… Sino a quando, dopo pochissimo tempo, non arriva un cambio di ritmo a devastare la situazione: The Giant non è ciò che sembra. La voce di Ichinose è qualcosa di veramente folle con addirittura piccolissime parentesi growl e scream che vengono riprese da generi decisamente più estremi (mai mi sarei aspettato una cosa dal genere da questo gruppo), il testo è una satira al cristianesimo fatta, a parere mio molto bene, ma il meglio arriva nella seconda parte

: psichedelia misto a pazzia, con un assolo finale ad opera di Barclay molto emozionante. Ero davvero convinto che questo fosse l’apice dell’e.p. e invece…
E invece arriva Life Is Passing By dove abbiamo modo di sentire un Barclay decisamente più melodico vocalmente parlando. Una voce davvero molto leggera e piacevole che quasi si confonde con la bellissima melodia e poi l’intermezzo.
Questo è decisamente il punto più alto dell’e.p. senza alcun dubbio. Non è facile da descrivere, dovete ascoltarlo.
L’e.p. si chiude con Don’t Let Them, un pezzo di pianoforte con un testo tanto forte che la band avrebbe tranquillamente potuto chiamare la canzone “The Big Brother”.
Anche qua ovviamente il duo doveva metterci il suo sound particolare con un intermezzo assolutamente tipico delle composizioni progressive anni ’70.
Cosa dire? Un e.p. che merita davvero tanto, per carità non è tutto rose e fiori, ma il livello è davvero altissimo. Da non dimenticare che è il primissimo lavoro del duo (da notare come Ichinose abbia 19 anni e Barclay 20).
Su una scala da 1 a 10? 8.5 sicuramente.

Fabrizio.

Annunci

11 thoughts on “[FOCUS] Barclay & Ichinose – Barclay & Ichinose I E.P.

  1. Ho sentito l’intero e.p. all’ultimissimo bhv live questa notte (dannato fuso orario!) e suona davvero in modo assurdo!
    five out of four è assurda nella nuova versione. Nail in my head è fantastica, ma il pezzo più bello è the giant!

  2. sono stato in classe con ichinose in prima e seconda superiore, mentre terza e quarta me la sono fatta con barclay, però sono contento di farmi la quinta da solo come un infame mentecatto mentre loro stanno facendosi un po di fama, tra qualche anno io collegherò dei fili elettrici mentre loro faranno concerti, e si riprodurranno/non riprodurranno come conigli!!!! cmnq w CapaRezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...