Falling In Reverse – The Drug In Me Is You

Dato che non ho trovato recensioni in italiano su questo album vi propongo la mia.
The Drug in Me is You esce nel 2011 ed è il primo album dei Falling In Reverse, nuova band di Ronnie Radke dopo l’uscita dal carcere.
Il periodo è abbastanza critico, basta sapere che il fedele Nason Schoeffler esce dalla band poco prima dell’uscita dell’album.
Le canzoni sono quasi tutte scritte da Radke ed è inutile fare notare il forte legame di questo disco con gli anni trascorsi in carcere, ma soprattutto l’abbandono da parte degli Escape The Fate (da notare il “This War Is Mine” durante Raised By Wolves chiaramente un riferimento a “This War Is Ours” degli ETF).
Il problema è che Radke pare completamente privo di ispirazione. L’album è un cattivo mix di mezze idee, sguardi al passato e tentata cattiveria.
Il sound cerca di essere il più simile possibile ai vecchi ETF pur non riuscendoci e senza nemmeno cercare l’aggressività che un tempo contraddistingueva la band (da notare la partecipazione di Omar Espinosa, anche lui ex componente degli ETF).
Proprio Espinosa aiuterà Radke nella composizione di Don’t Mess with Ouija Boards che per un istante ricorda la tanto amata The Guillotine.
L’album è stato ben spolpato dal gruppo con ben 4 singoli estratti su un totale di 11 canzoni.
Come concludere? Radke sicuramente può fare ancora molto, ma deve rompere con il passato e guardare in faccia al futuro e alla sua nuova band.

Luca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...